Quando il pediatra ci consiglia di portare nostro figlio dal Neuropsichiatra Infantile (NPI) sembra che il mondo ci crolli addosso..questo anche perché questo medico è poco conosciuto e di conseguenza molto temuto. Ora cercheremo di spiegarvi chi è e soprattutto di cosa si occupa.

Chi è il Neuropsichiatra infantile?

E' un medico specializzato in Neuropsichiatria infantile, disciplina che si occupa della prevenzione, diagnosi, cura e riabilitazione delle patologie neurologiche, neuropsicologiche e psichiatriche che possono manifestarsi nel periodo dell’infanzia e dell’adolescenza, cioè fino ai 18 anni di età, e di tutti i disordini dello sviluppo del bambino nei suoi vari aspetti: psicomotorio, linguistico, cognitivo, intellettivo, relazionale 

Di cosa si occupa?

Nello specifico il NPI interviene in casi legati a prematurità, sofferenza pre-perinatale, sindromi genetiche, ritardo e/o disturbo dello sviluppo psicomotorio e del linguaggio, disturbo da deficit d'attenzione con o senza iperattività, , difficoltà d'apprendimento in ambito scolastico ,disturbo ossessivo-compulsivo, disturbo oppositivo-provocatorio, disturbo della condotta, autismo, ritardo cognitivo, paralisi cerebrale infantile, epilessia, cefalea, disturbi del sonno etc...

Inoltre il NPI può svolgere la funzione di consulente tecnico d'ufficio su incarico del Tribunale, su quesiti specifici dei giudici, in particolare in merito alle questioni di affidamento di minori nelle separazioni genitoriali conflittuali o nelle situazioni di abusi o trascuratezza, oltre che nella definizione dei provvedimenti di tutela quali l'interdizione, l'inabilitazione e, più recentemente, l'amministrazione di sostegno.

Per fissare un incontro o chiedere informazioni chiamare il numero 035773222

Powered by DMware